martedì 31 marzo 2015

segnalazione: "Chasm", di Roberta Dellabora

Salve gente!
Come ve la passate? Levacanze si avvicinano e direi che mi ci vuole proprio.. Oggi uso tutto il poco tempo che ho a disposizione (in seguito: L'incubo della Biologia-parte seconda) per segnalarvi il libro di Roberta Dellabora, "Chasm", un paranormal-romance-horror che sto leggendo al momento, Enjoy!!

Titolo: Chasm
Autore: Roberta Dellabora
Genere: Paranormal, Romance, Horror
Prezzo: 0,99€ su Amazon/ Gratuito su Lulu.com, Google Play | Scaricabile sul blog dell'autrice (Dolci&Parole
Data di pubblicazione: 8 Marzo 2015
Pagine: 150
Formato: Ebook (Epub/ Mobi)
Trama: 

"Dareste l’anima per salvare le persone che amate?" 

Samanta è una giovane 20enne con mille problemi sulle spalle. Dopo la morte del padre, deve badare alla madre alcolista e alla sorellina adolescente Ginevra. E come se non bastasse un giorno viene licenziata dal suo capo di punto in bianco. Pensa che non potrebbe andare peggio di così, ma si sbaglia. Quando una mattina si reca nel suo posto preferito, incontra uno strano uomo, solo e terrorizzato. 
Da quel momento la ragazza si trova al centro di una serie di strane vicende piuttosto inquietanti, fin quando nella sua vita appare Sebastian, dolce, gentile e premuroso, col quale stringe una profonda amicizia. Sembra che ogni suo problema possa risolversi da un momento con l’altro. Viene, però, a conoscenza di un terrificante segreto che cambierà per sempre il loro rapporto. Inizia così, per lei, la discesa verso l'inferno, e la corsa contro il tempo per salvare le vite delle uniche persone che gli sono rimaste e che non vuole perdere per nulla al mondo. Sul suo cammino incontra Colt Devon, che decide di aiutarla. Un ragazzo dallo sguardo glaciale e dai modi presuntuosi, che non desidera altro l'angelo rinchiuso misteriosamente in Samanta per i suoi fini più oscuri. 
 Biografia dell'autrice

ROBERTA DELLABORA
Nata a Pavia nel 1992. Laureata all’Accademia di belle arti di Brera in Progettazione artistica per le imprese. Attualmente frequenta i corsi di specialistica in Product Design, con l’intento, un giorno, di intraprendere la professione di designer.
Amante di tutto ciò che riguarda il design, la fotografia, la grafica, l’artigianato e la letteratura. E’ blogger e scrittrice di ben due blog e altri a cui partecipa attivamente.
E’ l’ideatrice del blog creativo “Il Giardino Segreto” e del blog letterario “Dolci&Parole”.



Presto la recensione! (Corro a studiare... HELP!)

- Mangialibri



domenica 29 marzo 2015

This Week's Releases #1


Salve amigos!
Come state? Io mi sono beccata l'influenza (mai e poi mai dimenticarsi il giacchetto a casa quando il caro Mr. Tempo ha intenzione di lasciarsi andare!). Il lato positivo è che ho avuto più tempo per leggere, anche se la mia TBR procede davvero, ma davveeeero a rilento. Spero solo di riuscire a terminare la rilettura di Il ladro di Fulmini entro la fine del mese.
Oggi vi lascio alcune interessanti novità che usciranno nelle librerie la prossima settimana!


Titolo: Raccontami di un giorno perfetto
Autore: Jennifer Niven
Data di uscita: 31 Marzo 2015
Trama: 
 È una gelida mattina d’inverno quella in cui Theodore Finch decide di salire sul tetto della scuola solo per capire che cosa si prova a guardare di sotto. L’ultima cosa che si aspetta però è di trovare qualcun altro lassù, in bilico sul cornicione. Men che meno Violet Markey, una delle ragazze più popolari del liceo. Eppure Finch e Violet si somigliano più di quanto possano immaginare. Sono due animi fragili: lui lotta da anni con la depressione, lei ha visto morire la sorella in un terribile incidente d’auto. È in quel preciso istante che i due ragazzi iniziano a provare la vertigine che li legherà nei mesi successivi. Una vertigine che per lei potrebbe essere un nuovo inizio, e per lui l’inizio della fine… Un romanzo straordinariamente toccante. Una storia che spezza il cuore in tutti i modi possibili.

Titolo: The Program
Autore: Suzanne Young
Data di uscita: 2 Aprile 2015
Trama:
Sloane sa perfettamente che nessuno deve vederla piangere. La minima debolezza, o il più piccolo scatto di nervi, potrebbero costarle la vita. In un attimo si ritroverebbe internata nel Programma, la cura ideata dal governo per prevenire l’epidemia di suicidi che sta dilagando fra gli adolescenti di tutto il mondo. E una volta dentro, Sloane dovrebbe dire addio ai propri ricordi… Perché è questo che fa il Programma: ti guarisce dalla depressione, resettandoti la memoria. Annullandoti. Così, Sloane ha imparato a seppellire dentro di sé tutte le emozioni. Non vuole farsi notare, non ora che suo fratello è morto e lei è considerata un soggetto a rischio. L’unica persona che la conosce davvero è James, il ragazzo che ama più di se stessa. È stato lui ad aiutarla nei momenti difficili, lui a farle credere che ci fosse ancora speranza. Ma, quando anche James si ammala, Sloane capisce di non poter più sfuggire al Programma. E si prepara a lottare. Per difendere i propri ricordi, a qualunque costo.

Titolo: Incantesimo
Autore: Rachel Hawkins
Data di uscita: 2 Aprile 2015
Trama:
Da tre anni, infatti, ha scoperto di essere una strega: un potere che ha ereditato dal padre e dalla nonna, ma che non sa ancora gestire. Dopo che il suo primo incantesimo durante il ballo scolastico ha causato dei danni e portato grande scompiglio, la madre ha deciso di spedirla alla Hecate Hall, una scuola per ragazzi “speciali”, i Prodigium, dove eccentrici insegnanti faranno in modo che gli adolescenti imparino a usare i poteri con discrezione e soprattutto lontano dagli occhi dei normali, che potrebbero far loro del male. I suoi compagni sono dei tipi strani: mutaforma, streghe, fate, licantropi e vampiri. Per Sophie è difficile ambientarsi: le altre streghe come lei sono superficiali e viziate, se non crudeli e ambiziose, poi si prende una cotta per un giovane stregone irraggiungibile, mentre un fantasma la perseguita e la sua nuova compagna di stanza è la ragazza più odiata e temuta di tutta la scuola. Come se non bastasse, una misteriosa creatura sta attaccando gli studenti, lasciando due piccoli fori sul collo delle sue vittime, e la prima a essere sospettata è ovviamente la sua amica Jenna. Ma per Sophie le minacce non sono finite: scoprirà ben presto che un’organizzazione segreta e potentissima, L’Occhio di Dio, presente ovunque, vuole eliminare dalla faccia della terra tutti i Prodigium, mentre il Consiglio la sorveglia. Forse perché lei è la prima della lista? O forse perché ha dei poteri di cui non si rende conto?

 Titolo: Noi due ai confini del mondo
Autore: Morgan Malson
Data di uscita: 2 Aprile 2015
Trama:
Amy Curry pensa che la sua vita sia uno schifo. Suo padre è recentemente scomparso in un incidente d’auto e sua madre ha deciso di trasferirsi dalla California al Connecticut, proprio durante il suo ultimo anno di scuola. Il viaggio in macchina per raggiungere la costa opposta degli Stati Uniti è lunghissimo, e con lei ci sarà Roger, figlio di un’amica della madre, che Amy non vede da quando erano bambini. Perciò, quando se lo trova di fronte, Amy ha uno strano sussulto, che però è brava a nascondere. La verità è che non è esattamente entusiasta all’idea di attraversare il Paese con qualcuno che non conosce, ma la strada è infinita e bisogna darsi il cambio alla guida. Il tragitto scrupolosamente programmato da sua madre viene però completamente stravolto, via via che l’iniziale diffidenza tra i due diventa simpatia, e il viaggio si trasforma, ora dopo ora, in qualcosa di diverso, molto speciale e più profondo… Noi due ai confini del mondo è un grande successo internazionale, un viaggio romantico e indimenticabile che vorresti non finisse mai.

"Raccontami di un giorno perfetto" e "The program" li avevo già addocchiati in lingua originale *ammira sognante le copertine*  e di sicuro ora non me li farò scappare *_*  "Incantesimo" l'ho cominciato a leggere in lingua originale ed è prooooprio carino ^.^ Anche "Noi due ai confini del mondo" non mi sembra male!
Voi cosa ne pensate?

- Mangialibri

sabato 28 marzo 2015

Liebster Blog Award 2015

Ehilà Gente!
Oggi sono davvero strafelice *Pollon's style* perchè le gentilissime Chicca di Blog di Librintavola e Laura di Write for Passion mi hanno scelta per il Liebster Blog Award!.... Ma prima di tutto devo rispondere a una domanda: di cosa si tratta? Il Liebster è un premio creato allo scopo di far conoscere i diversi blog che ci sono in rete, grazie proprio a chi li visita e ne rimane colpito! Le regole sono le seguenti: 

1- Ringraziare il blog che ti ha nominato
2- Rispondere alle 10 domande
3- Nominare altri 10 blog
4- Comunicare la tua scelta ai blog che hai selezionato *^*

Dato che dovrei rispondere a venti domande e il post diventerebbe chilometrico, ho deciso di rispondere a cinque domande di Chicca e cinque di Laura.. Le domande di entrambe sono molto carine e particolari e mi ci è voluto un pò per rispondere, ma alla fine ci sono riuscita *giggles*, quindi ora bando alle ciance e cominciamo subito!! 

    
                                        http://i.imgur.com/Zj3Yvm8.png
 Domande di Chicca

 1) Se tu fossi un’insegnante quale libro sceglieresti per avvicinare i tuoi alunni alla lettura e perchè? 

Posso azzardarmi a dire "Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo"? Percy è un ragazzino problematico, iperattivo, dislessico, con un comportamento decisamente impulsivo e con voti che arrivano a malapena alla sufficienza, ha dovuto cambiare così tante scuole che fatica a trovarne di nuove e anche la sua situazione famigliare non è delle migliori. E allora perchè consigliarlo a dei ragazzi per avvicinarli al meraviglioso mondo dei libri? Perchè PJO parla di tante cose importanti, ci mostra tanti aspetti seri per quanto riguarda la famiglia, gli amici, la natura, e poi è davvero spassoso, la scrittura di Riordan è una meraviglia, scorrevole, ironica e accessibile a tutti. E' quasi impossibile non provare simpatia nei confronti di Percy ("o non innamorarsene" cit. Me) semplicemente perchè rappresenta un pò ciascuno di noi, perchè in fondo è solamente un ragazzo normale catapultato in un'avventura forse più grossa di lui, ed è quasi impossibile non essere coinvolti nella lettura.
                                                     "From zero to hero just like that"
Okay, mi sono dilungata troppo ma questa domanda mi piaceva alla follia eheh..

2) Quando hai capito di essere una lettrice compulsiva e da cosa lo hai dedotto?

Ho sempre letto tanto e divorato libri nel giro di pochi giorni, ma mi sono accorta solo due anni fa di quanto non riuscissi a fare a meno dei libri. Non riuscivo a stare nemmeno una settimana o pochi giorni senza leggere qualcosa!


3) Il tuo/tua compagno/a ti fa un regalo ma quando lo scarti ti rendi conto che il libro che ha scelto è di un autore che tu proprio non tolleri. Come ti comporti?

Credo che lo leggerei comunque.. ho imparato che non bisogna mai dare nulla per scontato in fatto di libri, magari ora non riesci più a leggere libri di autori che un tempo ti facevano impazzire e forse autori che un tempo non sopportavi potrebbero diventare i tuoi preferiti! Mai dire mai ^.^


4) A quale personaggio di carta chiederesti un appuntamento romantico? E dove lo porteresti?

So che suonerà strano, ma la mia scelta sarebbe Hassan di Teorema Catherine *^* L'ho letteralmente adorato, e poi mi ha sempre fatto morire dalle risate, quindi sarei davvero curiosa di vedere come si comporterebbe durante un'appuntamento eheh.. Dove lo porterei? Non ne ho la più pallida idea xD

5) Tu adori i libri, non c’è dubbio, ma quale tra quelli letti è riuscito ad emozionarti come mai nessu’altro è mai riuscito a fare?

I Miserabili. L'ho amato alla follia, mi ha emozionato tantissimo e nonostante lo abbia letto secoli fa rimane uno dei miei libri preferiti di sempre!

Domande di Laura

1) Quale è stato il libro che vi ha fatto appassionare alla lettura?

Da bambina ho cominciato a leggere Geronimo Stilton e ne sono rimasta stregata *-* Ero letteralmente fuori di testa quando si parlava dei libri di quella collana, ne possedevo tantissimi e quando ho cominciato ad essere un pochino troppo cresciutella leggevo quelli di mio fratello quando lui non mi vedeva xD  Quando ho cominciato le medie ho iniziato a leggere molto di meno, anche se la mia passione non si è mai spenta del tutto. Tempo fa ho poi visto il film di Hunger Games, me ne sono innamorata, ho cominciato a leggere i libri e.. BOOM! Da allora non riesco più a stare senza un libro tra le mani *^*

2) Che genere di libri preferite leggere? 

Direi distopici e fantasy! La mia libreria è composta principalmente da questi due generi, ma non disdegno mai nessun genere, mi piace provarne sempre di nuovi, non mi faccio fermare dalle etichette ^.^ In questo periodo mi piacerebbe provare a leggere un romanzo storico dato che non ne ho mai letto uno!

3) C'è qualcuno a cui dovete ringraziare per la vostra passione per i libri?

Direi il mio papà e la mia maestra di italiano *-* Mio padre è sempre stato un grande lettore (l'altro giorno ho scovato un paio di suoi libri di un secolo fa che non sono per niente male xD) ed era lui che mi comprava i libri quando ero piccola.. La mia maestra invece ci spronava a leggere e ci faceva capire quanto il mondo di carta e inchiostro fosse bello, ero affascinata da come lei parlava dei libri.

4) Perchè avete deciso di aprire un blog?

L'anno scorso mi sono dedicata in modo impressionante alla lettura e mi notai che mi faceva davvero piacere parlare e fangirlare con le mie amiche dei libri che stavamo leggendo. Alla fine dell'anno scolastico, quando ci vedevamo di meno, ho cominciato a nutrire la mancanza di quelle chiacchiere. Mi è sempre piaciuta l'idea di avere un blog in cui scrivere quello che mi passa per la testa, mi serviva solo l'argomento giusto.. Era Luglio e stavo stesa a letto pensando al fatto di aprire un blog perchè DOVEVO assolutamente parlare con qualcuno del vuoto che mi aveva lasciato Cercando Alaska, mi sono alzata, ho acceso il computer e bhè.. eccomi qui!

5) Quali altre passioni avete?

Adoro guardare le serie tv e soprattutto i film, non riesco a stare più di due settimane senza andare al cinema, quel mondo mi affascina da morire! Un'altra mia passione è il judo, che pratico ormai da una vita e che adoro alla follia *^* Amo anche cucinare i dolci, i cupcakes sono il mio punto debole eheh..




E anche il punto 2 è stato sistemato! Ora passo ai blog a cui mi piacerebbe dare il premio (sono otto Shame on me) ^.^

Ecco le domande a cui ho pensato:
  1.  Come è nata la tua passione per i libri?
  2. Stai passeggiando per le strade della tua città, quando vedi che uno dei tuoi autori preferiti (che ha fatto terminare il suo ultimo libro con un abominevole cliffhanger) sta sorseggiando beatamente un caffè nel bar davanti a te. Quale è la tua reazione?
  3. Una delle serie che stai leggendo viene interrotta proprio sul più bello. Continui a leggerla in lingua originale o la abbandoni definitivamente? 
  4. Da cosa deriva il nome del tuo blog?
  5. Hai a disposizione due librerie piene di libri: una è stracolma di libri dalle trame magnifiche e particolari ma che hanno delle copertine oscene/inguardabili; l'altra invece è stata riempita con volumi dalle copertine meravigliose ma che hanno trame banali o troppo leggere. Puoi prendere un solo libro. Da dove lo prendi?
  6. Ti piace leggere i classici? Quale è il tuo preferito?
  7. Un libro che tutti considerano banale e che invece tu adori (o viceversa)?
  8. Ti fa piacere prestare libri agli amici o non sopporti che i tuoi "bambini" stiano nelle mani di altri?
  9. Assegna un colore al tuo personaggio preferito. Per quale motivo?
  10. Ti piace credere che almeno una parte di quello che leggi sia vero o sei completamente consapevole del fatto che sia solo pura immaginazione?
Ave Cesare, ci sono riuscita! Ringrazio ancora infinitamente Chicca e Laura per avermi nominata *-* Sono davvero curiosa di scoprire quali saranno le risposte alle domande!

- Mangialibri

domenica 22 marzo 2015

Let's look at the cover #1: Il Sangue dell'Olimpo

Salve amici!
Sono davvero distrutta! Ho passato l'intera giornata fuori città e appena arrivata sulla soglia di casa avrei voluto mettermi a fare la danza della pioggia.. * feels nativo americani*
Anyway oggi vi lascio questo primo appuntamento col LLATC perchè la Mondadori ha finalmente deciso quale sarà la cover di Il Sangue dell'Olimpo, l'ultimissimo capitolo della saga Eroi dell'Olimpo! Credo che chi frequenta spesso il blog sappia quanto io sia ossessionata ami profondamente lo zio Rick e tutte le sue opere in carta e inchiostro, quindi non potevo non parlarvi di questa ultima novità!


Questa è la famigerata copertina scelta dalla Mondadori. La casa editrice aveva lasciato la scelta della cover ai lettori! Aveva infatti proposto un sondaggio con due diversi tipi di grafica e due diversi titoli ( Il Sangue dell'Olimpo oppure La fine degli dei). Sono davvero soddisfatta sia della copertina che del titolo, mi sembrano entrambi molto d'impatto e poi apprezzo tantissimo che il titolo sia semplicemente la traduzione di quello originare (The Blood of Olympus).



Le copertine che vedete qui sopra (beautiful *_*) sono rispettivamente quella inglese e quella americana. Mi piacciono moltissimo entrambe, io ho l'edizione americana e adoro alla follia sia i colori che l'immagine frontale di John Rocco, ma anche quella inglese mi fa impazzire con tutti i nostri eroi sopra il volto di quella Gea sveglia e arzilla e abbastanza inquietante eheh.
Il libro uscirà il 14 Aprile! Tenetevi pronti per questa ultima *sigh* avventura con il nostro amato Percy ^.^

Mini-sondaggio: Voi quale edizione preferite?  (Trovate il sondaggio a sinistra *-°)

- Mangialibri

giovedì 19 marzo 2015

Midweek recap #7 + Nuova grafica!!

Ehilà gente!
In questi giorni è ricominciato lo strazio delle verifiche/interrogazioni senza fine e sto andando completamente in crisi.. HELP ME! 
Non so se avete notato la nuova grafica floreale.. eheh la primavera si avvicina e io non sono stata in grado di aspettare fino al 21 Marzo mi adatto al cambiamento delle stegioni xD
Anche oggi torna la Midweek Recap! Non ci sono grandissimi aggiornamenti per quanto riguarda le mie letture, però ci tengo a mandarla avanti settimanalmente, perciò cominciamo amigos!

Cosa hai appena finito di leggere? 

 


Diciamo che “appena” non è proprio il termine adatto, ma ho terminato lo scorso venerdì The Elite, della Cass. L’ho già recensito (qui la recensione) e devo dire che non è stato affatto tanto male, anzi a tratti mi è piaciuto davvero.

Cosa stai leggendo? 

 

Sto ancora leggendo Il ladro di fulmini, lo leggo molto lentamente, un capitolo o due alla volta, ma mi fa davvero uno strano effetto ricominciare tutto dall'inizio dopo aver letto The Blood of Olympus.. Ancora non l'ho iniziato, ma voglio (e devo eheh) leggere Insurgent della Roth, che, per la cronaca, non è nella TBR ma ormai sono andata completamente in tilt con la lista, quindi ho smesso di seguirla da un pò eheh.. sono davvero curiosa di scoprire come la Roth ha fatto proseguire la saga, ho letto Divergent più di un anno fa e da allora ho paticamente abbandonato questi libri.. 

Personaggio della settimana?

 

 Diciamo che se si ricomincia la saga dal primo libro, ci si rende conto davvero del "from zero to hero" tanto citato nel fandom di PJO.. Percy è semplicemente fanstastico, ha quell'umorismo e quel carattere strampalato che non si può non amare, è semplicemente il personaggio che mi ha lasciato di più e a cui mi sento più legata, quindi, dal momento che sto rileggendo proprio Il Ladro di Fulmini, non potevo non mettere lui come personaggio della settimana (anche se è stata una bella lotta fra lui e Grover)..

Canzone della settimana?  
 "The Phoenix", dei Fall Out Boy (questa band sta diventanto un'ossessione per me, li trovo davvero fantastici!)


Beautiful cover della settimana? 

- Mangialibri
 

mercoledì 18 marzo 2015

Recensione: "The Elite", di Keira Cass

Salve amici!
Sto cercando di stilare una lista di libri che non posso assolutamente perdermi, ma faccio veramente fatica, non ho la più pallida idea di quale sia il motivo (voglio dire, come cavolo si fa a non fare una lista con libri imperdibili? o.O).. Se avete un qualche libro da propormi, vi prego fatelo.. HELP ME
La mia TBR procede a rilento, ma procede comunque, quindi oggi vi lascio la recensione di The Elite della Cass, che mi è piaciuto abbastanza, non un capolavoro, ma comunque un libro carino.


 Titolo: The Elite
Autore: Kiera Cass
Casa Editrice: Sperling & Kupfer
Trama: 
 Trentacinque ragazze. Così era cominciata la Selezione. Un reality show che, per molte, rappresentava l'unica possibilità di trovare finalmente la via di uscita da un'esistenza di miseria. L'occasione di una vita. L'opportunità di sposare il principe Maxon e conquistare la corona. Ma ora, dopo le prime, durissime prove, a Palazzo sono rimaste soltanto sei aspiranti: l'Elite. America Singer è la favorita, eppure non è felice. Il suo cuore, infatti, è diviso tra l'amore per il regale e bellissimo Maxon e quello per il suo amico di sempre, Aspen, semplice guardia a Palazzo. E più America si avvicina al traguardo più è confusa. Maxon le sa regalare momenti di pura magia e romanticismo che la lasciano senza fiato. Con lui, America potrebbe vivere la favola che ha sempre desiderato. Ma è davvero ciò che vuole? Perché allora ogni volta che rivede Aspen si sente trascinare dalla nostalgia per la vita che avevano sognato insieme? America ha un disperato bisogno di tempo per riflettere. Mentre lei è tormentata dai dubbi, il resto dell'Elite però sa esattamente ciò che vuole e America rischia così di vedersi scivolare via dalle dita la possibilità di scegliere... Perché nel frattempo la Selezione continua, più feroce e spietata che mai.


Ripeto (e credo lo ripeterò all'infinito) che penso che gli ideatori delle copertine della Cass siano semplicemente pazzeschi, me ne innamoro sempre! Ora che ho concluso il momento VENERIAMO-LE-COPERTINE-DELLA-CASS, cominciamo a parlare di The Elite, secondo volume della saga di The Selection. Ero partita con delle aspettative decisamente basse, bassissime.. E invece devo dire che non lo ho trovato poi tanto malvagio, anzi a tratti è stato anche abbastanza carino. 

In questo volume la Selezione continua. Maxon sembra sempre più legato ad America, mentre lei razzola nella completa indecisione: Maxon o Aspen? Un posto di rilievo o essere parte dello sfondo? Essere principessa o semplice moglie? Quest'ultima domanda sembra essere alla base di tutte le sue indecisione e la travolge ogni volta che tenda di dargli risposta. 
Mentre la nostra protagonista è presa dal suo "essere o non essere" personalizzato, il segreto di Marlee viene finalmente alla luce, anche se in modo completamente inaspettato, e procurerà non pochi problemi ai nostri protagonisti. Finalmente, ora che a palazzo sono rimaste solo sei ragazze, la competizione si fa sempre più accesa e la nostra cara-spaesata-indecisa-checavoloscrivo? America si accorge che deve prendere una decisione, perchè le altre hanno già scelto da tempo, stanno affilando gli artigli e sono pronte a lottare per ottenere ciò che vogliono. 

A livello di personaggi questo secondo libro mi è piaciuto forse un pò di più. Probabilmente sarò una delle poche a dirlo, ma mi è sembrato che America cominciasse ad assumere un ruolo più da "eroina" in determinati momenti, a volte la cosa è stata anche un pò forzata (e ha fatto degli strafalcioni assurdi che poi l'hanno messa nei casini), ma che ci posso fare se la America di The Elite mi è piaciuta di più? Okay, magari non sempre. Il suo continuo andirivieni tra Maxon e Aspen è nauseante/stancante/a-volte-pietoso dal mio punto di vista, e certe volte ti fa cadere seriamente le braccia. Anche il suo insistente cercare di far capire agli altri che lei cavolo! è una Cinque, dopo un pò mi ha stancata. Maxon invece ha cambiato un pò tono nella seconda parte del libro, leggermente più misterioso, si vengono a sapere diversi fatti della sua vita che fin'ora ignoravamo. Su Aspen non voglio spendere ulteriori parole perchè io proprio non lo reggo xD 
In questo secondo volume si vengono a sapere diverse cose per quando riguarda la storia di Illèa (ancora non ci ho capito più di tanto, ma credo che sia una svista mia) e del suo fondatore, così come di re Clarkson, che per me sta raggiungendo i livelli di Aspen eheh.. 
Non so perchè ma io continuo a trovare delle parti che somigliano quasi troppo a Hunger Games (mi di sicuro ne ho trovata una, non so se sono stata l'unica a farci caso) e vi giuro che non stavo cercando il pelo nell'uovo o cose simili, mi ci è semplicemente caduto l'occhio O.o

In generale questo libro non è per nulla da buttare e il finale mi rende particolarmente curiosa di leggere The One chi l'avrebbe mai detto? O.o-. La scrittura della Cass non è decisamente la mia preferita, ma è comunque semplice e scorrevole, tanto che si arriva all'ultima pagina in un battibaleno. Continuerò sicuramente la saga, devo capire se la Cass farà finire la storia come credo io.. 

 il mio voto: 3,5/5 (Sooo nice!!)


- Mangialibri

giovedì 12 marzo 2015

Midweek Recap #6

Salve ragazzi!
Come ve la passate? Io qui sono inondata dagli impegni, però riesco a ricavare tutti i giorni del tempo per leggere qualcosa e direi che la mia TBR procede abbastanza bene, quindi dopo tutto non va poi così male..
Ho abbandonato questa rubrica da qualche tempo ormai, nonostante sia una rubrica settimanale.. purtoppo molto spesso il giovedì sono stracolma di cose da studiare e di tempo per scrivere la MR me ne rimane ben poco.. però mi sto organizzando e sia ringraziato Blogger anticipando un po' la stesura del post posso facerla! D'accordo, basta parlare e cominciamo!!


Cosa hai appena finito di leggere?


Ho terminato da qualche giorno L'importanza di chiamarsi Cristian Grei (qui la recensione) che mi è piaciuto davvero molto! L'ho trovato carinissimo, dolce e spassoso, perfetto per qualche ora di lettura leggera..

Cosa stai leggendo? 


  Ho cominciato (di nuovo eheh..) a leggere The Elite, il secondo libro della saga di Keira Cass. Devo essere sincera? Mi aspettavo che sarebbe stato decisamente peggio. Mi piaciucchia e lo odio a fasi alterne.. Giusto per la cronaca, Aspen è il solito rompiscatole, ma ancora non sono arrivata al pnto di volerlo strangolare, idem per America, anche se ultimamente mi piace leggermente di più (quando non rimugina di continuo sulle stesse identiche cose, fatto che accade per quasi tutta la durata del libro -.-). Sto poi RILEGGENDO! Il ladro di fulmini e.. che dire? Percy è sempre Percy *sguardo sognante* mi emoziono quando prendo in mano quel dannato libro, non posso farci nulla! Mentre leggo la mia espressione è più o meno questa:


Lo zio Rick è semplicemente un genio, Percy è fantastico, Grover è.. Io ADORO Grover, e Annabeth è meravigliosa.. basta, mi ritiro..

Personaggio della settimana?

 
Posso azzardarmi a dire America Singer? D'accordo, non sarà mai il mio personaggio preferito in assoluto, non capirò mai il perchè di molti suoi atteggiamenti nè come funzioni quel suo cervello, però in The Elite ho apprezzato alcune sue azioni. Anche se secondo me il dilemma Maxon/Aspen è portato a livelli esagerati in questo secondo volume, a volte emerge un'America combattiva e che vuole farsi rispettare. Probabilmente sarà l'ultima volta che la vedrete in questa sezione, quindi ENJOY THE BEAUTIFUL PICTURE!

Canzone della settimana? 

 "Shots", degli Imagine Dragons.. Ma fino a che punto posso amare questo video??? *q*
 

 Beautiful cover della settimana? 

Ho deciso di modificare la sezione dei video, perchè ultimamente non riesco a trovare più niente che mi piaccia a tal punto da proporvelo :\ Ho quindi pensato di sostituirlo con la Beautiful Cover, anche se è decisamente più banale, ma perlomeno in questo modo non rimango mai senza idee!!






- Mangialibri

 

domenica 8 marzo 2015

recensione: "L'importanza di Chiamarsi Cristian Grei", di Chiara Parenti

Salve gente!
Tanti auguri a tutte le lettrici!!
Scusate se oggi sono di poche parole cosa davvero strana, ma vado davvero di fretta, quindi vi lascio la recensione del libro di Chiara Parenti! L'ho letteralmente divorato xD


Titolo: L'importanza di chiamarsi Cristian Grei
Autore: Chiara Parenti
Casa Editrice: Rizzoli
 Trama: 
Cristian Grei ha trentadue anni e una sola, acerrima nemica: E. L. James, che con le sue 50 Sfumature gli ha rovinato la vita. Tutte le donne, infatti, appena sentono il suo nome, vedono in lui un dominatore in 3D e l’incarnazione delle più proibite fantasie erotiche. Ma se vivi a Prato, fai il becchino nell’agenzia di onoranze funebri di famiglia e sei ipocondriaco, avere il nome “uguale” a quello del più grande amatore di tutti i tempi, che si sposta in elicottero ed è a capo di un’azienda leader mondiale,può creare una costante e fastidiosissima ansia da prestazione.
Solo Antonella, l’amica di sempre, è in grado di divertirsi giocando con lui e tenere a bada le sue mille ansie, ma soprattutto è disposta ad amarlo per quello che è realmente.
Cristian Grei riuscirà finalmente a capire che è lei la donna giusta? E soprattutto sarà “pronto a riceverla”?



Cristian Grei è ipocondriaco. No, non sto scherzando. E no, non sto parlando del dominatore uscito

dalla penna di E.L James e che ormai sta sbancando anche i botteghini. Parlo di Cristian (senza h) Grei (con la i), che ha sì un Taylor a cui tenta di comandare qualcosa, ma  è un cane e non un autista, e che ha sì un Charlie Tango, ma è un carro funebre e non uno splendido elicottero.
Il Cristian Grei di cui vi sto parlando è un becchino trentaduenne nerd ed ipocondriaco. Ed E. L James ha rovinato la sua esistenza.
La storia di Chiara Parenti non parla però solo del nostro Cris, ma anche di Antonella, detta Tony, sua migliore amica da quattro anni. Il problema sta nel fatto che Mr Grei non sa che Little Tony è innamorata di lui.

Chiara Parenti decide di scrivere la storia dal punto di vista di entrambi, alternando i POV e aggiungendo flashback che ci danno la possibilità di capire cosa è successo in passato tra i nostri protagonisti.
Ho letteralmente divorato questo ebook, e mi è piaciuto da impazzire. Mentre inizialmente si può pensare che questa sia semplicemente una storia comica (perché ammettiamolo non si può non ridere fino al soffocamento nella prima parte del libro), andando avanti nel libro ci si accorge che c'è molto di più dietro. C'è una crescita in Cristian, in Antonella, in Laura, in Carl, dal mio punto di vista anche il barista Cesare cresce un po'.. insomma UNA CRESCITA GENERALE dei personaggi. Mi è piaciuto da impazzire il personaggi di Cris, perché è così impacciato con le donne, così impacciato a livello generale e poi con la sua ipocondria riesce sempre a strappare un sorriso. Anche il personaggio di Tony mi è piaciuto. Antonella Stasi è un medico, ma anche una donna forte, che ha lasciato la sua famiglia in America per venire a trovare se stessa qui in Italia. E' anche fragile, ironica, spassosa.. insomma, un personaggio a tutto tondo! Altre figure che ho adorato sono quella del padre di Cris, Dante Grei, anch'egli becchino, ma ideatore di slogan a dir proprio sensazionali (non so se sono ironica o no..) e quella di Taylor Trasformer, il cane fuori di testa di Cris.. non se ne parla moltissimo, ma fa davvero ridere quando succede.

La Parenti ha uno stile chiaro e scorrevole, non il mio preferito, però riesce a trasportarti all'interno della storia perfettamente. Verso la metà la storia prende una piega davvero bella, e Cristian si rende conto di tante cose, mi è piaciuta davvero tantissimo l'evoluzione del suo personaggio, per non parlare poi del finale che è a dir poco spettacolare, non riuscivo a togliermi il sorriso ebete dalla faccia  a smettere di sorridere!

Credo che leggerò altri libri di questa autrice, la storia è originale, divertente, a tratti commovente, dolce, leggera ma non solo. Consigliato assolutissimamente!


Il mio voto: 4/5 (Oh yes, Dude!)

- Mangialibri

martedì 3 marzo 2015

Mini recensione: "Assassinio sull'Orient Express", di Agatha Christie

Salve gente!
Ho appena terminato il mio primo romanzo di Agatha Christie e sono Oh-my-gosh!
Il romazo di cui sto parlando è "Assassinio sull'Orient Express"! Ultimamente mi sto appassionando ai gialli, e questo mi è piaciuto davvero moltissimo! Sono rimasta davvero, ma davvero davvero davvero sorpresa, quindi vi lascio subito la recensione!!!

Titolo: Assassinio sull'Orient Express
Autore: Agatha Christie
Casa Editrice: Hachette
Pagine: 222
Trama:  
 L'Orient-Express, il famoso treno che congiunge Parigi con Istanbul, è costretto ad una sosta forzata, bloccato dalla neve. A bordo qualcuno ne approfitta per compiere un efferato delitto, ma, sfortunatamente per l'assassino, tra i passeggeri c'è anche il famoso investigatore belga Hercule Poirot, al quale verranno affidate le indagini. Poirot, in effetti, risolverà il caso, non prima, però, di essersi imbattuto in una sensazionale sorpresa.






Voglio cominciare col dire che questo è il primo giallo che leggo dopo qualcosa tipo due anni (Uno studio in rosso... MAGNIFICO!) e avevo proprio voglia di buttarmi a capofitto in questo romanzo, così quando me lo hanno prestato non ci ho pensato due volte e ho cominciato a leggerlo..
 Poirot sta facendo un viaggio che però è costretto a interrompere a causa di un telegramma che lo richiama subito a Londra. Durante il suo viaggio di ritorno sull'Orient Express, si trova fra le mani un caso di assassinio davvero particolare, e, essendo il treno bloccato nella neve e non essendoci forze del'ordine sul mezzo, toccherà a Poirot risolvere il caso e trovare il colpevole del delitto. 

 Se tutti mentono, la confusione non é minore di quella che vi sarebbe se tutti dicessero la verità

I principale personaggi che troviamo nel libro della Christie sono tutti i passeggeri della vettura letto Instambul-Trieste-Calais.Il vero protagonista della storia è,  però, Hercule Poirot, il famosissimo investigatore. Ho adorato il suo personaggio, così cauto e riflessivo e pacato, ma che sa anche imporre le proprie idee. Tutti i personaggi sono descritti in maniera molto chiara, riuscivo tranquillamente a figurarmeli davanti. Lo stile della Christie è chiaro e coinciso, è riuscita a costruire una storia contorta ma appassionata, piena di colpi di scena. Io dal mio punto di vista, sono rimasta fregata.. Ero convinta della colpevolezza di un personaggio, ci avrei messo la mano sul fuoco, invece la Chistie mi ha davvero preso per i fondelli e sono rimasta tipo O.O

 Curioso questo Poirot! E' un genio? E' un pallone gonfiato? Svelerà questo mistero? Impossibile. Non vedo come potrebbe riuscirci, C'é una tale confusione in questo affare!

E' stata proprio una bella lettura e sono davvero curiosa di leggere altre avventure di questo detective coi baffi all'insù!


 Il mio voto: 4/5 (Oh yes, Dude!)

- Mangialibri

lunedì 2 marzo 2015

TBR List #3 Marzo

Buonsalve lettori!
E' finalmente arrivato il momento della TBR di Marzo! Visto che lo scorso mese la lista è stata completamente inutile del tutto abbandonata dalla sottoscitta, che nel frattempo non ha neanche letto chissà quanti altri titoli, questo mese voglio metterci tutto l'impegno possibile e terminare quella di Marzo..Vi dico già che ho in programma una rilettura, un libro in lingua, il sequel di un libro letto secoli fa che attende nella libreria da quacosa tipo sei mesi *mamma mia che imbarazzo, ma c'è di peggio*, un ebook e un altro libro ancora.. Per i miei standard forse ho esagerato, ma devo metterci tutt l'impegno possibile!






The Elite, Kiera Cass
E' la seconda volta di seguito che metto questo libro nella TBR, semplicemente perchè mi sono intestardita e voglio capire se il finale che ho immaginato per questo libro sia quello adottato dalla Cass o meno. Nonostante il precedente non mi abbia pienamente entusiasmato, lotterò con le unghie e con i denti per riuscire a leggere questo secondo volume *risata sadica*.. okay, ora la smetto.

Se tu mi vedessi ora, Cecelia Ahern
Ho iniziato a leggere questo libro due settimane fa, mi piaceva pure, solo che poi ho avuto il mio periodo Oh mamma mia fatemi recuperare matematica e quindi non se ne è più fatto nulla.. Quindi questo mese ho intenzione di terminarlo e di restuirlo alla legittima proprietaria (eheh, Chiara chiedo implorante il tuo perdono!!).

Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo- Il ladro di fulmini, Rick Riordan
 Prima rilettura DELLA MIA VITA! Mi mancavano troppo sia Percy che lo stile dello Zio Rick (credo che ormai abbia cominciato a pensare che io sia una stalker o.O), quindi ieri continuavo a guardarlo sullo scaffale, e alla fine.. bèh, alla fine ho letto un bel centinaio di pagine!

Il Regno di Ga'Hoole- L'assedio, Katheryn Lasky
Ero entrata in fissa con questa saga l'estate scorsa e avevo ordinato il libro contenendte gli ultimi tre capitoli tradotti in italiano già prima di terminare Duello Mortale, e poi bo, semplicemente me ne sono dimenticata xD E' arrivato quindi il momento di procedere con il quarto volume della saga!

Hex Hall, Rachel Hawkins
Ho cominciato anche questo libro ieri, perchè ero troppo curiosa e ormai era nello scaffale della libreria da un bel pò.. Già adoro la protagonista, e lo stile della Hawkins è davvero carino *-*

Quali saranno le vostre letture questo mese? 
- Mangialibri