domenica 8 marzo 2015

recensione: "L'importanza di Chiamarsi Cristian Grei", di Chiara Parenti

Salve gente!
Tanti auguri a tutte le lettrici!!
Scusate se oggi sono di poche parole cosa davvero strana, ma vado davvero di fretta, quindi vi lascio la recensione del libro di Chiara Parenti! L'ho letteralmente divorato xD


Titolo: L'importanza di chiamarsi Cristian Grei
Autore: Chiara Parenti
Casa Editrice: Rizzoli
 Trama: 
Cristian Grei ha trentadue anni e una sola, acerrima nemica: E. L. James, che con le sue 50 Sfumature gli ha rovinato la vita. Tutte le donne, infatti, appena sentono il suo nome, vedono in lui un dominatore in 3D e l’incarnazione delle più proibite fantasie erotiche. Ma se vivi a Prato, fai il becchino nell’agenzia di onoranze funebri di famiglia e sei ipocondriaco, avere il nome “uguale” a quello del più grande amatore di tutti i tempi, che si sposta in elicottero ed è a capo di un’azienda leader mondiale,può creare una costante e fastidiosissima ansia da prestazione.
Solo Antonella, l’amica di sempre, è in grado di divertirsi giocando con lui e tenere a bada le sue mille ansie, ma soprattutto è disposta ad amarlo per quello che è realmente.
Cristian Grei riuscirà finalmente a capire che è lei la donna giusta? E soprattutto sarà “pronto a riceverla”?



Cristian Grei è ipocondriaco. No, non sto scherzando. E no, non sto parlando del dominatore uscito

dalla penna di E.L James e che ormai sta sbancando anche i botteghini. Parlo di Cristian (senza h) Grei (con la i), che ha sì un Taylor a cui tenta di comandare qualcosa, ma  è un cane e non un autista, e che ha sì un Charlie Tango, ma è un carro funebre e non uno splendido elicottero.
Il Cristian Grei di cui vi sto parlando è un becchino trentaduenne nerd ed ipocondriaco. Ed E. L James ha rovinato la sua esistenza.
La storia di Chiara Parenti non parla però solo del nostro Cris, ma anche di Antonella, detta Tony, sua migliore amica da quattro anni. Il problema sta nel fatto che Mr Grei non sa che Little Tony è innamorata di lui.

Chiara Parenti decide di scrivere la storia dal punto di vista di entrambi, alternando i POV e aggiungendo flashback che ci danno la possibilità di capire cosa è successo in passato tra i nostri protagonisti.
Ho letteralmente divorato questo ebook, e mi è piaciuto da impazzire. Mentre inizialmente si può pensare che questa sia semplicemente una storia comica (perché ammettiamolo non si può non ridere fino al soffocamento nella prima parte del libro), andando avanti nel libro ci si accorge che c'è molto di più dietro. C'è una crescita in Cristian, in Antonella, in Laura, in Carl, dal mio punto di vista anche il barista Cesare cresce un po'.. insomma UNA CRESCITA GENERALE dei personaggi. Mi è piaciuto da impazzire il personaggi di Cris, perché è così impacciato con le donne, così impacciato a livello generale e poi con la sua ipocondria riesce sempre a strappare un sorriso. Anche il personaggio di Tony mi è piaciuto. Antonella Stasi è un medico, ma anche una donna forte, che ha lasciato la sua famiglia in America per venire a trovare se stessa qui in Italia. E' anche fragile, ironica, spassosa.. insomma, un personaggio a tutto tondo! Altre figure che ho adorato sono quella del padre di Cris, Dante Grei, anch'egli becchino, ma ideatore di slogan a dir proprio sensazionali (non so se sono ironica o no..) e quella di Taylor Trasformer, il cane fuori di testa di Cris.. non se ne parla moltissimo, ma fa davvero ridere quando succede.

La Parenti ha uno stile chiaro e scorrevole, non il mio preferito, però riesce a trasportarti all'interno della storia perfettamente. Verso la metà la storia prende una piega davvero bella, e Cristian si rende conto di tante cose, mi è piaciuta davvero tantissimo l'evoluzione del suo personaggio, per non parlare poi del finale che è a dir poco spettacolare, non riuscivo a togliermi il sorriso ebete dalla faccia  a smettere di sorridere!

Credo che leggerò altri libri di questa autrice, la storia è originale, divertente, a tratti commovente, dolce, leggera ma non solo. Consigliato assolutissimamente!


Il mio voto: 4/5 (Oh yes, Dude!)

- Mangialibri

4 commenti:

  1. Ciao Caterina! Ma dove eri nascosta? Hai un bellissimo blog, complimenti!!!
    Questo libro lo vedo sempre su facebook, Chiara Parenti è veramente brava.
    Però questo mi manca, devo assolutamente leggerlo. Poi la tua bella recensione mi ha dato un motivo in più per farlo. Grazie!
    Un abbraccio

    Roberta del blog Dolci&Parole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta! Ti ringrazio davvero immensamente *.* Ti consiglio assolutamente di leggere questo libro, é davvero carino!!

      Elimina
  2. Non è il mio libro preferito della Parenti ma è molto carino si.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di questa autrice ho letto solo questo libro purtroppo, ma devo dire che mi è piaciuto molto :D

      Elimina