martedì 22 luglio 2014

recensione: "CERCANDO ALASKA", di John Green


Salve a tutti ragazzi:)
Oggi vorrei parlarvi del libro "Cercando Alaska", di John Green, un libro che mi ha regalato tante emozioni e una buona dose di amici in più.
Visto che qualche tempo fa ho letto "Colpa delle stelle", avevo delle aspettative elevate per quanto riguardava la storia di Miles e dei suoi amici, e devo dire che sono rimasta davvero soddisfatta.      



TITOLO: "Cercando Alaska"
AUTORE:  John Green
 CASA EDITRICE: Rizzoli
TRAMA: Miles Halter, solitario collezionista di Ultime Parole Famose, lascia la tranquilla vita di casa per cercare il suo Grande Forse a Culver Creek, una prestigiosa scuola in Alabama. È qui che conosce Alaska. Brillante, buffa, svitata, imprevedibile e molto sexy, per Miles diventa un enigma, un pensiero fisso, una magnifica ossessione.
       


Il protagonista, Miles Halter, è un ragazzo che non ha una vita sociale molto attiva, di amici non ne ha, così come non ha niente ( a parte la sua famiglia) che lo trattenga ancora a casa, così decide di andare alla ricerca del suo Grande Forse in Alabama, alla scuola Culver Creek, dove incontra delle persone che finalmente riescono a lasciare un'impronta sul suo cuore: Alaska Young, la sexy e ribelle ragazza dai grandi occhioni verdi che non può non conquistare ragazzi e ragazze; il Colonnello, il ragazzo dagli ideali scolpiti sul cuore; Takumi, il rapper giapponese del gruppo. Conoscevo già il risvolto improvviso della storia, visto che avevo letto la trama su internet (cosa che non farò mai più), ma devo ammettere che non mi aspettavo che questo libro mi avrebbe preso così tanto. Il punto è che John Green ha un modo di scrivere che ti cattura, ti porta lì, alla Culver Creek, tra gli scherzi, i ragazzi e le lezioni. Il personaggio che mi ha colpito di più è stato il Colonnello, anche se Alaska è davvero fantastica, lunatica da far paura, con un brutto passato alle spalle, ti colpisce con le sue considerazioni, con le sue parole. E che dire di Miles? Il ragazzo delle "ultime parole famose", il ragazzo che vuole scoprire davvero chi è Alaska Young. Che altro posso dire se non che vale davvero la pena leggere "Cercando Alaska"?



Mi piacerebbe molto leggere "Città di carta", e credo che questo sarà proprio il mio prossimo acquisto;)
Ora vi saluto, sarò felice di ricevere i vostri commenti:)

 




 
  

2 commenti:

  1. Non ho mai letto nulla John Green, sono una delle poche al mondo a non aver letto colpa delle stelle, ma ho paura che mi spezzi il cuore. Nonostante ciò sia questo che città di carte mi incuriosiscono tantissimo, credo saranno le mie prossime letture!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho amato alla follia Cercando Alaska e anche Cittá di carta mi era piaciuto tantissimo!!

      Elimina